Il ponte militare più lungo d’Italia, il ponte Bailey di Chioggia (1980)

La passione per la storia e gli eventi locali raccontati attraverso la fotografia e la videocreatività

Il ponte militare più lungo d’Italia, il ponte Bailey di Chioggia (1980)

Era l’anno 1980, ed io ero in servizio militare presso il 5° Battaglione Genio Pionieri “Bolsena” di stanza ad Udine alla famosa caserma Pio Spaccamela. Lavoravo all’ufficio O.A.I.O (addestramento, operazioni) ed i progetti per il più lungo ponte di ferro militare, denominato Bailey, partirono da quella sede. Ricordo ancora il grande lavoro di progettazione dell’allora Maggiore Carlo Baldracchini e del Cap.no De Luca, i disegni di Roberto Carraro, attento ed esperto disegnatore tecnico.
Il risultato di quest’opera inaugurata il 30 Agosto del 1980 è stato per anni sotto gli occhi di tutti a testimonianza del grande lavoro e della grande professionalità del Genio Militare e dei suoi Ufficiali, Sottufficiali e truppa. Ne parlarono anche alla televisione, e molti articoli furono pubblicati da giornali locali e nazionali. Recentemente ho trovato riscontro anche nel web, ne parla a tutt’oggi il quotidiano in rete Chioggia News 24.

Clicca per vedere l’articolo

Sono orgoglioso di quanto è stato fatto, sono fiero di aver fatto parte del Quinto Battaglione Genio Pionieri “Bolsena” e di aver conosciuto persone eccezionali, con le quali ringraziando Dio sono in contatto ancora oggi. Ho voluto così raccogliere foto che ho trovato sul web relative all’opera, o che molto gentilmente Carlo Baldracchini mi ha concesso, e farne un piccolo e modesto slide fotografico in video a piccola testimonianza di quanto è stato fatto.

Articolo del quotidiano La Stampa del 28 Agosto 1980

Articolo del quotidiano La Stampa del 28 Agosto 1980

Il mio grande amico Carlo, padre di questa grande opera, oggi non è più tra noi, pertanto ritengo che questa pagina sia doveroso dedicarla a lui principalmente ed a tutte le persone coinvolte nel progetto e nella sua realizzazione. Esiste un articolo in questo sito nel quale Carlo Baldracchini racconta con dovizia di particolari tecnici la costruzione del ponte, ma quello che mi ha sempre commosso sono le sue parole di ringraziamento per i suoi uomini e per quanto hanno fatto.

Se desiderate potete leggere l’articolo cliccando qui o sulla foto.

Carlo Baldracchini

Clicca qui per andare all’articolo scritto da Carlo Baldracchini

 

 

8 Responses

  1. francescaantonella delfino ha detto:

    grandi uomini di storia

  2. Giorgio Ferrato ha detto:

    Grazie Francesca, un Battaglione e tanti uomini che hanno fatto parte della storia d’Italia, della nostra patria

  3. adriano ha detto:

    Ho partecipato alla realizzazione, del ponte ero presente, assemblavo i pannelli doppi in pisizione sul ponte

    • Giorgio Ferrato ha detto:

      Ciao Adriano, mi fa piacere che tu abbia un ricordo ancora così vivo. Dobbiamo esserne orgogliosi di quanto abbiamo fatto, di quanto il nostro Battaglione abbia contribuito alla storia del nostro paese. Grazie

  4. Massimo ha detto:

    Io c c’ero 3 battaglione 3 compagnia.sono quello nella foto principale 3 da sinistra in basso.caporale M.S orgoglioso di esserci.

  5. Giorgio Galante ha detto:

    Purtroppo non ho partecipato alla costruzione del ponte però ero nello stesso periodo alla caserma pio spaccamela prima compagnia genio pionieri Bolsena forse ho costruito delle piccole piattaforme di legno che sono servite per agevolare la costruzione del ponte lavoravo in falegnameria allo spaccamela, un saluto ciao

    • Giorgio Ferrato ha detto:

      Ti ringrazio Giorgio per la tua testimonianza. Anch’io pur non essendo stato presente alle operazioni a Chioggia, ero nell’ufficio addetto alla progettazione del ponte, agli ordini dell’allora Maggiore Baldracchini e del Capitano De Luca. Possiamo dire in tutta franchezza insieme…noi c’eravamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: