Alluvione a Battaglia Terme nel 1966, un documentario di Roberto Moioli

La passione per la storia e gli eventi locali raccontati attraverso la fotografia e la videocreatività

Alluvione a Battaglia Terme nel 1966, un documentario di Roberto Moioli

Alluvione del 1966 di Roberto Moioli
Una mano tesa a chi lotta per sopravvivere

Articolo del quotidiano La Stampa del 27 Novembre 1966 – Autore e proprietà Editrice La Stampa S.p.A. tratta dal sito web dell’archivio storico de La Stampa

 

Proprietà dell'articolo a lato Editrice La Stampa S.p.A

Proprietà dell’articolo “Una mano tesa a chi lotta per sopravvivere” Editrice La Stampa S.p.A – Clicca qui per conoscere i termini della licenza

Ricordo francamente poco o nulla dell’alluvione del lontano 1966, avevo al tempo 6 anni e pertanto il mio tenero ricordo va alla nonna Maria, alla zia Palmira ed allo zio Ferruccio che in quegli anni abitavano in Vicolo della Chiesa, uno dei quartieri più antichi di Battaglia Terme che fu colpito assieme all’Ortazzo dall’alluvione. La gente che doveva sfollare dalle loro abitazioni a causa dell’esondazione dei canali Vigenzone e Rialto veniva prelevata dalle barche, i marciapiedi e le strade erano completamente allagati, questo è il ricordo che mi è rimasto.

Ho quindi provato a cercare qualche vecchio articolo di giornale locale ma la digitalizzazione degli articoli non è cosa semplice e gli archivi online sono rari da trovare. Con non poca difficoltà nelle ricerche dall’archivio del quotidiano La Stampa ho trovato una pagina dedicata agli aiuti concreti che gli inviati del quotidiano distribuirono nelle province dimenticate del Veneto, per leggere la pagina del quotidiano è sufficiente cliccare la foto che vedete in alto. Purtroppo il termine dimenticati è ancora attuale in simili circostanze e tutto è dato alla buona volontà e dal cuore degli italiani, lo stato è sempre poco presente e sordo a simili circostanze.

Quello però che vi voglio oggi presentare è un documentario in pellicola formato 16 mm. in bianco e nero girato e montato da un nostro concittadino che si è sempre distinto nel nostro paese come fotografo e regista dei più importanti eventi della nostra comunità, si tratta del caro amico Roberto Moioli. Abbiamo già avuto modo di vedere l’opera in pubblico e di poterne cogliere non solo la parte documentaristica, ma l’attenzione che Roberto ha sempre avuto nel cogliere l’essenza delle situazioni, soprattutto in un momento come questo caratterizzato dalla drammaticità e l’aiuto reciproco e fraterno degli abitanti di Battaglia Terme.

Roberto purtroppo non è più tra noi, e pertanto in cuor mio ho voluto ricordare la sua importante figura citando un’ulteriore opera che abbiamo condiviso assieme, si tratta del documentario realizzato per l’Università di Padova Progetto Narciso, dagli Euganei all’Adriatico di Carmelo Bonanno

Un particolare ringraziamento va al figlio Massimo ed alla moglie Bianca per avermi concesso di pubblicare liberamente questo importante documento.

….grazie Roberto

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error

Sono presente anche sui Social Network!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: