Nell’attesa del Natale, il mercatino a Battaglia Terme

La passione per la storia e gli eventi locali raccontati attraverso la fotografia e la videocreatività

Nell’attesa del Natale, il mercatino a Battaglia Terme

Presepio sull'acqua a Battaglia Terme

Ogni anno si ripete questa grande emozione soprattutto per i nostri figli ed i nostri nipoti, l’attesa del Santo Natale un giorno sacro dedicato alla famiglia ed alla comunità cristiana. Devo essere sincero, nonostante l’età io e mia moglie ci emozioniamo sempre, come fossimo due eterni bambini. La casa viene addobbata con cura per restituire quel calore che solo questa festa sa donarci, ed il presepe non può mancare assolutamente!

E’ stupendo ammirare quando si va in passeggiata lungo la via che costeggia il nostro antico canale, l’immancabile presepio con i personaggi in movimento allestito sulla coperta di un antico burcio ed una zattera in prossimità del ponte dei Cavallanti. E’ bello ammirarlo di sera con le luci che si riflettono sull’acqua, ascoltare la musica natalizia e cogliere la passione del gruppo presepisti di Battaglia Terme che da tantissimi anni si impegnano con tanto amore per restituirci sempre antiche emozioni.

Di questo gruppo desidero citare alcuni nomi di mia conoscenza, scusandomi per eventuali omissioni, che con mesi di lavoro e grande manualità restituiscono ogni anno uno spettacolo unico al mondo: Carlo Boetto, Luciana Bonelli, Irene Brunello, Maria De Negri, Paolo Milani, Loris Verganesi, Sandro Zuppa e l’immancabile Lucia Boaretto.

Ispirato ai casoni il nuovo presepe sul Canale Bisatto
Articolo di Gianni Biasetto de Il Mattino di Padova del 5 Dicembre 2018

Il tradizionale mercatino natalizio viene allestito lungo via Terme che costeggia il canale e la parte storica del mio amato paese, artisticamente parlando la mia piccola Venezia. Artisti ed artigiani che lavorano il legno, il tessuto, il cuoio e la lana ed i gruppi locali espongono le loro opere, rendendo più caldo ed accogliente questo evento.

Questa tradizione innegabilmente dona forti emozioni quando si svolge, ed in particolare voglio ricordare un evento che mi ha veramente colpito qualche anno fa, il canto della “Ciara stea in canae”. I bambini della nostra comunità che sopra ad un’imbarcazione messa a disposizione dal Circolo Remiero El Bisato, hanno dato il meglio di loro stessi, nonostante il freddo pungente.

Qui a seguire un video da me girato e montato a ricordo di queste manifestazioni, come modesto ringraziamento di questa grande giornata.

 

2 Responses

  1. Giovanni ha detto:

    Caro Giorgio,
    sempre bravo nel cogliere i momenti significativi della tua città. L’amore per la tua terra e per i sentimenti ed i principi che ispirano la tua ricerca ti fanno onore. Un caro abbraccione a te e Debora anche da parte di Gabriella. Ho avuto qualche difficoltà ad entrare con il mio indirizzo Hotmail, non riconosciuto. Ho dovuto usare un indirizzo gmail.
    Giovanni

    • Giorgio Ferrato ha detto:

      Carissimo Giovanni un sincero grazie per le tue parole, mi supporti sempre nelle mie iniziative e mi esorti a continuare su questa strada. Ci sentiremo più che volentieri telefonicamente, anche per darci un fraterno abbraccio virtuale, così mi spiegherai più in dettaglio quali difficoltà hai avuto con l’indirizzo mail. Un saluto a te e Gabriella anche da parte di Debora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: