Il giardino dei silenziosi

La passione per la storia e gli eventi locali raccontati attraverso la fotografia e la videocreatività

Il giardino dei silenziosi

Qualche tempo fa, durante le vacanze estive in Val Pusteria, mi sono recato in visita al cimitero dei soldati della prima guerra mondiale denominato Burg, immerso nel silenzio e nella pace delle montagne che attorniano Innichen – San Candido nella provincia di Bolzano.

Era da qualche anno che lo volevo fare, non solo per vedere il luogo, ma per esternare il mio profondo senso di rispetto che ho sempre avuto per tutti i cimiteri di guerra e per coloro che riposano in eterno.

Pace, tanta pace, sono stato avvolto da questa sensazione mentre ero in quel sacro luogo per pregare, e francamente mi sono sentito attorniato anche da una profonda spiritualità dettata sicuramente dalla presenza delle anime di quei poveri ragazzi, morti a migliaia per restituirci gli alti valori di una società democratica.

Quella società di cui tutti noi oggi ne stiamo beneficiando, non dimentichiamolo, e che troppo spesso si ha la tendenza a calpestare nei suoi più alti valori.

Io non ho vissuto le guerre, e spero di non viverle mai, ma di una cosa sono sicuro, che nel mio cuore esiste la consapevolezza che tutti questi ragazzi di un tempo passato non hanno perso la vita invano!

E’ NECESSARIO RICORDARE LA NOSTRA STORIA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: